mercoledì 29 novembre 2006

"La Coerenza dei Biscotti"


Duecentomila tonnellate di biscotti di vari tipi vengono esportati dagli Stati Uniti in Europa ogni anno. Gli stessi Stati Uniti importano duecentomila tonnellate di biscotti di vari tipi dall’Europa. Il tutto utilizzando aerei, navi, autocarri, furgoni......il termine giusto è INQUINANDO!!.
Ma perché non si scambiano le ricette?.
Questa è una semplice quanto geniale deduzione che il Beppe Nazionale espone nei suoi spettacoli.
Da qui iniziamo per muovere una critica costruttiva al comico.
Un ragazzo americano ha pubblicato un video in rete, dal titolo "Messaggio per Beppe Grillo", dove, con una parlata americantoscana coglie una contraddizione nell’operato di Beppe Grillo e dà un suggerimento che è quanto meno da valutare attentamente. Acquistando i DVD dello spettacolo di Grillo, la spedizione avviene solo tramite PosteItaliane nel caso di utenti e con Corrieri nel caso dei negozi, il tutto utilizzando normalmente furgoni, ed il postino, con conseguente traffico, inquinamento etc. Questo per chi abita in Italia. Per le spedizioni all’estero si deve aggiungere anche l’aereo!!!!.
Il tutto per due DVD?????.
Caro Beppe, stiamo parlando di elettronica!!!. Proprio questo campo dovrebbe essere l’antesignano della spedizione via rete!!!. Ogni altro tipo è inutile e dannoso!!.
CREA UN LINK DOVE CHI HA I MEZZI POSSA SCARICARE IL TUO SPETTACOLO LEGALMENTE, PAGANDO L’ IMPORTO DOVUTO!!!!.
Con lo spettacolo potresti allegare anche le copertine da stampare!!!!.
Et voilà, il gioco è fatto!!!. Meno inquinamento, meno traffico.
BEPPE, SII COERENTE, NON FARCELO SCARICARE ILLEGALMENTE!!!!!!.
Il nostro intento è raccogliere tutti i commenti, (ne abbiamo anche da altri blog) che assieme ai VOSTRI, sia pro, sia contro, verranno inviati a Grillo per sensibilizzare sia lui sia il suo staff su questa incoerenza relativa alle spedizioni e al problema dell’inquinamento che ogni giorno diventa sempre più delicato . UN GRAZIE A CHI CI VUOLE AIUTARE!!!.
PS: da domani sarà attivo un link (potete già vederlo) che archivierà tutti i commenti da inviare a Grillo.

14 commenti:

Anonimo ha detto...

Ottima iniziativa, nessuno mai ha valutato questo aspetto.

Firmo la richiesta volentieri.

Rolando Marcolini

Anonimo ha detto...

richiesta giusta.

aderisco.

cristian garri

Marco Ferri ha detto...

Ma non c'erano solo i DVD,c'era anche il libro.Per quello come si potrebbe fare?Quello in teoria si potrebbe scaricare in formato PDF,ma il bello di un libro è il poterselo leggere al parco,a letto,in bagno,in giro,in treno.Mica ci si può sempre portare dietro il PC...d'altra parte scaricarselo e poi stamparselo per leggerselo con comodo,alla fine costa di più,tra carta e cartucce,richiedendo come conseguenza la consegna di esse nelle cartolerie,con relativo uso di camion.E saremmo daccapo....

dolphin ha detto...

Sottosrivo.
C'è gente (artisti vari)che valuta anche questi aspetti, ma il sito di Grillo si occupa già di tantissime cose. Non si può prentendere la perfezione.
In quanto ai libri, per esempio i Wu Ming li mettono in .pdf sul loro sito, per giunta scaricabili gratis. Chi vuole se li può leggere così - interi o a pezzi, come preferisce- e chi ama la carta si compra il libro. Che si è rivelata, oltre a sostenere la buona causa dell'accesibilità della cultura, anche un'eccellente mossa di marketing. Anch'io leggo sul display, ma quando posso compro anche il libro. La carta è la carta, ma i lussi costano.

Anonimo ha detto...

Aderisco con entusiasmo.

Marcella Bruni

Keper ha detto...

Ridicolo, in questo modo tutti potrebbero scambiarsi i dati allegramente senza passare da lui (chiaro che esistono anche via p2p, ma è meno diretto come sistema).
Ci deve campare sui dvd!

Anonimo ha detto...

In linea di massima lo trovo giustissimo anche se ritengo che Grillo si riferisca ad un sistema logistico più evoluto.
Certo i corrieri esisteranno sempre (per tutto ciò che non è scaricabile)
Quindi per quanto riguarda il libro basterà minimizzare l' imaptto, puntando appunto sulla logistica suddetta.
Per il DVD sono pienamente daccordo, anche se aggiungo (come qualcuno ha espresso) di non chiedere la perfezione a Grillo, infondo fa già abbastanza e riceve più critiche di chi (pur dovendo esporsi e decidere per mestiere non fa proprio niente).
Quindi Grillo "adoperati" per portare avanti questa iniziativa, molto intelligente, scusandoci per le pressioni continue che subisci da sostenitori e non, ringraziandoti però fermamente per l' impegno sociale del quale ti fai carico ogni giorno.
Scusate l' eccesso di zelo, ma un personaggio del genere me lo vorrei tenere molto caro, pur essendo cosciente che spesso i suoi SLOGAN colgono in fallo anche lui.
E' un grande uomo che tenta (credo) di essere sempre più grande e questo rende la vita molto difficle.
Complimenti per questo blog e per il vostro lavoro
Facios

Embryo ha detto...

E bravo Facios.
Sottoscrivo.
Ora vado a vedermi il video toscano.

Mauro ha detto...

Per delle strane coincidenze ho visto tutti i video di Beppe Grillo ma non ho mai acquistato niente in rete perchè non ho la carta di credito. Nei supermercati non ho trovato DVD di Beppe e neanche in videoteca.

MI SEMBRA UNA BUONA FRECCIATA PER BEPPE.

Enzo Santagata ha detto...

Questo mi sembra un eccesso...

Jose Gragnaniello ha detto...

Vabè sono d'accordo ma stiamo cercando i peli nell'uovo. Esistono persone che un video non possono scaricarlo nemmeno illegalmente perchè sono vittime di un 56k. Grillo poi non dice agli altri: "voi inquinate mentre io il mio video lo faccio arrivare magicamente a casa degli italiani con mezzi che vanno a idrogeno". Se dicesse così sarebbe attaccabile ma che deve fare? Quest'uomo viene querelato quotidianamente per quello che dice, ha fatto sorgere movimenti di persone che fanno qualcosa di attivo in ogni zona d'Italia, fa un lavoro che potrebbe benissimo non fare (e parlo di attaccare gente facendo nomi e cognomi) perchè è comunque un buon comico e potrebbe fare satira di costume sul suo blog. E lo attacchiamo con queste bazzecole spacciandole per consigli? Lui non dice che non vanno utilizzati Camion (si dice anche questo, lo so) ma sostiene che è uno spreco inutile far viaggiare merci che potrebbero essere prodotte nella zona di residenza, riducendo così i consumi. Quando italiano con un pc avrà carta di credito e connessione a banda larga a disposizione la critica sarà accettabile, ma per ora non credo proprio.

Sofia Astori ha detto...

Concordo con Jose. Tutto un articolo per cotanta colpa...mah! Coraggio robertallen, ti andrà meglio la prossima volta! Saluti. Sofia.P.S. Beppe è un Grande!!

Sofia Astori

Maninblues ha detto...

Ho disapprovato. Perchè? Lo spiego in due parole. Beppe vuole farsi sentire da tutti, ma ci sono ancora molti italiani che non hanno padronanza con la rete. Se l'avesse messo in rete quanta gente sarebbe riuscita a ricevere il suo messaggio? E' giusto essere critici ma bisogna anche essere realisti. Al momento purtroppo in Italia siamo indietro dal punto di vista delle telecomunicazioni, lo stesso Grillo lo denuncia. E' stato perciò inevitabile sfruttare lo strumento di vendita nei negozi 'reali', detto questo son d'accordo con te che avrebbe potuto aggiungere alla scelta d'acquisto anche quella online. Questa è un'idea che si può proporgli, ma non gli si può chiedere, per il momento, di lasciarlo solo online, sarebbe un peccato per l'informazione alla quale tutti devono poter accedere. (zerosilenzio.splinder.com)

Betto Balon ha detto...

L'amico americano sbaglia mira. Quello che Grillo mette in evidenza è l'assurdo meccanismo per cui la metà dei mezzi che trasportano merci gira per il mondo VUOTA e tutto ciò ha un costo assurdo. Poste e corrieri sia in andata che in ritorno ottimizzano il carico. Poi si pone il problema della pirateria, visto che sui dvd Grillo guadagna qualcosina. Diciamo che dovrebbe cambiare anche il nostro approccio verso il mezzo digitale ma non è facile.