mercoledì 20 dicembre 2006

AAA.......Cercasi per lavoro in casa.......


Oggi 19 Dicembre si è tenuto il lancio globale per PAJAMANATION, il nuovo network mondiale dei microimprenditori e dei professionisti che offrono i propri servizi in telelavoro attraverso il web. In sostanza è il primo passo per il tanto "agognato" lavoro via web, che per molti settori sarebbe un passo enorme verso la riduzione dei costi, sia per le aziende sia per i lavoratori.
Sono 46 sono le nazioni, tra cui l’Italia, dove viene lanciata in contemporanea l’iniziativa.
Questo portale viene incontro alle esigenze di una quantità sempre più vasta di imprenditori e professionisti che, grazie agli strumenti offerti da internet, offrono in maniera stabile, i propri servizi ad aziende più grandi e strutturate senza muoversi da casa.
Pajamanation, è il primo marketplace mondiale per microimprenditori, professionisti e telelavoratori che offrono i propri servizi esclusivamente attraverso il web, intende costituire il punto d’incontro mondiale tra domanda ed offerta di servizi in telelavoro, proponendosi come un vero e proprio hub di opportunità per la community internazionale dei lavoratori da casa. Cresce sempre di più, infatti, il numero di PMI (Project Management Institute) che richiedono servizi di programmazione, web design, computergrafica, traduzioni etc. attraverso la rete, ottenendo servizi di ottima qualità a costi concorrenziali per via dei bassi costi di gestione sostenuti dalle microimprese che operano in telelavoro. Con Pajamanation, quindi, la microimpresa avrà finalmente la possibilità di connettersi con le aziende che contano ed ottenere visibilità internazionale in un circuito di fornitori ‘G...locali’, ovvero locali ma operanti nel mercato globale. Carmelo Cutuli, Country Manager di PajamaNation Italia, sottolinea come “Questo nuovo sistema possa dare una spinta importante al telelavoro in Italia, mettendo finalmente in rete la domanda e l’offerta presente sul territorio nazionale e collegandola ad una rete internazionale di settore che comprende ben 46 nazioni”.
Per informazioni: info@Pajamanation.it

3 commenti:

Roland ha detto...

Il primo passo, ma le micro aziende saranno riluttanti.

Anonimo ha detto...

SOLITA FREGNACCIA

Anonimo ha detto...

Quando riuscirai a mandarmi un panino via fax ne parleremo

matteo gottardi