venerdì 15 dicembre 2006

eBay......e il sogno infranto di Skype


Il periodo di vacche grasse è finito, eBay, che ha acquistato per 2,5 miliardi di dollari Skype, ha deciso che è arrivato il momento di aumentare il volume degli introiti. Dal primo gennaio 2007 gli utenti statunitensi e canadesi abbandoneranno la tariffazione che permetteva chiamate locali, nazionali e mobili in piena gratuità. L'abbonamento annuale flat costerà 30 dollari.
Non molto a dir la verità, penserete, ma pur sempre una cifra che è destinata a rimpolpare le casse del leader mondiale del Voip consumer e che sicuramente verrà scippata, quanto prima, anche agli utenti Europei. Magra consolazione, le chiamate fra PC continueranno ad essere gratuite come sempre.
Per questo motivo i dirigenti del colosso statunitense sono convinti che bisognerà capitalizzare al meglio la base di utenti registrati valutata in circa 136 milioni. Uno dei nuovi progetti è proprio quello di integrare servizi di comunicazione audio-video nella piattaforma d'asta.
"Alla fine del terzo quarto 2006 sono stati rilevati, negli Stati Uniti, 8 milioni di abbonati ai servizi Voip, esclusi gli utenti Skype. "Siamo certamente di fronte ad un boom", ha dichiarato Jeffrey Halpern, analista per il comparto telecomunicazioni di Bernstein & Company. E mentre esplode la VoIP-mania, Skype da tempo sta già investendo sulle nuove soluzioni per la mobilità. È già disponibile infatti la versione per Windows Mobile e fra qualche settimana quella per Symbian.
Ma il colosso americano delle vendite online, dovrà affrontare una sfida alquanto insidiosa, puntando sull' innovazione, e non deludendo il patrimonio di clienti. Ben più realistica l'opinione di Derek Brown, analista di Cantor Fitzgerald & Company. "eBay deve ancora dimostrare come potrà integrare Skype nella sua attività giustificando quindi i costi di acquisizione sostenuti. Nel terzo quarto Skype ha generato un fatturato di circa 50 milioni di dollari; solo il 3% del monumentale esborso di eBay".
Il nostro sogno di Skype........si è infranto!!.

5 commenti:

Anonimo ha detto...

purtroppo era una utopia.

questi colossi possono permettersi ogni cosa.

giuseppe r.

Anonimo ha detto...

E' giusto pagare i SERVIZI : BASTA ASSISTENZIALISMO !

GRATIS ? NO GRAZIE !

Max Lanzani

Anonimo ha detto...

Dal 1 gennaio gli utenti statunitensi (tra cui io) inizieranno a pagare le chiamate SkypeOUT ai telefoni fissi e cellulari, come in tutti gli altri paesi del mondo.
Fino alla fine del 2006, c'era una promozione per cui non paghi nulla NEMMENO chiamando fissi e cell per USA e Canada.
Inoltre, con 14$ ca., ti garantisci chiamate gratuite per un anno.


Andrea Sboner

Anonimo ha detto...

30€ all'anno? e ti lamenti? buffone! il canone telecom è 30€ ogni 2 mesi farei la firma anke per pagarne 50€ all'anno!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Max lanzani sei un bestia!