domenica 31 dicembre 2006

IL Libro dell' Anno

Nell' ultimo giorno di ogni anno, e nei prossimi, oltre a festeggiare, i media ci bombardano con i resoconti dei fatti più importanti avvenuti nell'anno che si chiude, i quotidiani si sbizzariscono in allegati tutti uguali!!!!, i telegiornali in rimarchevoli "marchette memoriali", a pro di questo o quello. Per non dimenticare i futuri volumi speciali, rilegati e da collezione. In tutto questo calderone di notizie passate, mai che ci sia una totale panoramica dei fatti accaduti, imparziale (parolone), che citi anche gli accadimenti nelle parte del mondo a noi sconosciute.
L' Annuario geopolitico della pace 2006, tra verità e menzogna parla anche dell' alleanza fra potere e sistema dei media che ha inventato lo "scontro di civiltà", servito tra l'altro per rendere inevitabili e necessarie agli occhi dell'opinione pubblica mondiale le guerre degli ultimi anni e per mantenere il controllo sul mondo, sulle sue risorse e sui suoi abitanti. L'Annuario geopolitico della pace che è giunto alla sesta edizione, racconta un'altra cronaca e un'altra storia: 12 mesi di azioni di pace e fatti di guerra, i conflitti cancellati e i dopoguerra dimenticati, le bugie della disinformazione strategica e la menzogna dello scontro di civiltà.
Vedi sommario, presentazione e alcuni articoli.
Introduzione
Luca Kocci
Afghanistan: la democrazia assente
Graziella Longoni e Laura Quagliuolo
Il metallo del disonore
Stefania Divertito
Guerra e informazione
Dialogo con Toni Fontana
Luca Kocci.
A tutti un buon 2007.

1 commento:

Roland ha detto...

Il fatto è che non vengono mai pubblicizati!!!

Grazie per l'informazione.

Roland