domenica 25 febbraio 2007

Dodici punti più due

Alla fine del prima guerra mondiale il presidente americano Wilson pubblicò quattordici punti che prevedevano la “riorganizzazione del mondo” per la pace. Nel suo piccolo, anche Prodi ha pubblicato i suoi punti prioritari per la pace nel centro sinistra. Anche per dimostrare la nostra buona volontà atlantica però, vogliamo suggerire a Romano Prodi di aggiungere due punti che, certamente nella fretta di questi giorni ha dimenticato: la riorganizzazione del sistema televisivo e una legge seria sul conflitto di interessi. Non sono prioritari, ma “prioritarissimi”. E' abbastanza inutile parlare di nuova legge elettorale (alla francese, alla tedesca o alla genovese) dimenticando questi due dettagli. Voteremo per la quinta volta, fra quattro mesi o fra quattro anni, con questa televisione e questa indecente commistione proprietaria.
Perchè tutto ciò non viene valutato di estrema importanza dai nostri politicanti?.

5 commenti:

Marco ha detto...

Grandi!!, tutti parlano dei 12 punti, nessuno che parli di quelli che mancano!!!.

Ciao Staff

Anonimo ha detto...

sono esattamente 10 punti di cui solo
due dedicato alla comunicazione del governo...fanno sorridere. Si erano
presentati alle elezioni con un programma che superava le 200 pagine,
ora si sono ridotti solo a 10 punti,
in pieno stile berlusconi. Se la legge sul conflitto di interesse la faranno cambierà poco la situazione attuale. Abbiamo bisogno di una legge
per l'incandidabilità dei pregiudicati....e chi la voterebbe!!?

Anonimo ha detto...

e la legge elettorale?????

Anonimo ha detto...

E il lavoro? "L'Italia è una Repubblica democratica basata sul lavoro...". Manco l'abc, manco le basi della Costituzione e gli ideali della sinistra.. Visto da fuori avrebbe fatto ridere..

Anonimo ha detto...

E del signoraggio ?

Quello non e' un conflitto con i VOSTRI interessi?